Linee guida per una mente sana ed equilibrata attraverso la pratica Reiki


#Reiki #lineeguida #accettazione #respiro #gratitudine #responsabilità #priorità

  1. Accettazione

  2. Respira

  3. Pratica la Gratitudine

  4. Responsabilità

  5. Fare di noi stessi una priorità

  6. Pratica Reiki

1. Accettazione

Siamo sinceri con noi stessi, siamo creature abitudinarie, a nessuno piacciono i troppi cambiamenti. Avere una routine ci fa sentire in controllo di noi stessi e del nostro mondo. Quando accade qualcosa di inaspettato, ci facciamo prendere dal panico, viviamo nella paura e vediamo tutto attraverso una lente negativa. Le persone che praticano l'accettazione praticano anche la flessibilità e il lasciar andare. Attaccarsi alle cose, alle persone e alle circostanze crea solo più risentimento e impotenza. Quando ci allineiamo con l'accettazione, ci arrendiamo ai ritmi della vita e fluiamo con l'energia dell'universo. Un modo per praticare l'accettazione può essere fatto attraverso questa pratica:

  • Trovare un posto comodo dove sedersi o sdraiarsi

  • Chiudere gli occhi se ci si sente a proprio agio nel farlo

  • Posizionare la mano sul chakra del cuore e ripetere:

Quando mi stacco dalle circostanze che non posso controllare, permetto all'universo di guidarmi.

Lascio andare il mio bisogno di controllo e di pianificazione.

La vita è fatta di fasi e anche questa passerà.

Sono in grado di tenermi al sicuro, nonostante il caos che mi circonda.

Prima non ero pronta/o a lasciarmi andare, ora lo sono.

Quando accetto ciò che sta accadendo, faccio a me stessa/o il dono della pace.

Mi merito questa pace.

 

2. Semplicemente Respira

Quando ci sentiamo stressati, insicuri e minacciati, entriamo in modalità "sopravvivenza" e dimentichiamo di prestare attenzione a una delle abilità più importanti della vita: respirare. È stato scientificamente dimostrato che la pratica della respirazione profonda e del lavoro sul respiro può riconnettere il nostro cervello, regolare il sistema nervoso e portarci a uno stato mentale di calma. Pertanto, l'uso di esercizi di respirazione profonda non solo ha un impatto positivo sul corpo, ma aiuta anche ad aumentare la consapevolezza di sé, a riconnettersi con la propria energia positiva e a riprendere il controllo della propria mente. Come pratica, incoraggio i miei clienti e i miei studenti a utilizzare i seguenti passi almeno due volte al giorno, una al mattino e una alla sera. Potete anche utilizzarli quando lo ritenete necessario.

Sedetevi o sdraiatevi nella posizione più comoda.

Chiudere gli occhi se ci si sente a proprio agio.

Inspirate dal naso ed espirate dalla bocca.

Rallentare deliberatamente la respirazione.

Inspirate fino a contare 4 volte

Fate una pausa

Espirate contando fino a 4

Pausa Ripetere

Assicuratevi che i vostri respiri siano fluidi, costanti e continui.


N.B. Respirare in questo modo, tanti tempi in inspirazione e tanti tempi in espirazione (può essere 4 e 4 , 5 e 5 etc. dipende dal vostro grado di allenamento), ci permette di andare in coerenza cardiaca…e sì il nostro cuore è un organo importantissimo, portatore di meraviglie, magari approfondiremo l’argomento dal punto di vista scientifico in un altro articolo.


 

3. Praticare la Gratitudine


Si potrebbe scrivere un libro solo sulla gratitudine. E’ uno dei pilastri di molti percorsi evolutivi.

L’energia della gratitudine è potentissima, non dovete credermi, fatene esperienza.

Le persone che praticano la gratitudine provano più gioia, sono piene di gioia.

La gratitudine ci insegna a cercare il buono e il positivo nella nostra vita, a contare le nostre benedizioni, invece di concentrarci sulla mancanza, sulla scarsità e sulla negatività.

Se alimentiamo una mente di scarsità, creiamo una vita piena di dolore, dispiacere e risentimento. Quando pratichiamo la gratitudine, ricentriamo la nostra energia e la nostra attenzione sulle nostre benedizioni, su ciò che funziona nelle nostre vite, sui punti di forza e sulle qualità che possediamo intrinsecamente e ci permettiamo di guarire dal dolore della disperazione e dell'insufficienza.

Per iniziare la vostra pratica, vi consiglio i seguenti passi:

Tenere un diario: scrivere quotidianamente ciò di cui si è grati contribuisce a divenire più consapevoli e può aumentare i sentimenti di felicità e gioia.

Non pensateci troppo e cominciate con le piccole/grandi cose della vostra vita: persone, luoghi, oggetti, animali domestici, situazioni. Qualsiasi cosa va bene!

Trovate sempre nuove cose da scrivere, sarete sorpresi di quante cose diamo per scontate.

Se scrivere vi porta via troppo tempo, nominate le cose, le persone o i luoghi per cui siete grati durante la giornata, o tutte le volte che riuscite a ricordarvene.

Vi consiglio di fare questa pratica prima di addormentarvi, lasciate che la gratitudine sia il cuscino su cui vi inginocchiate per entrare in contatto con il vostro vero Sè prima di addormentarvi. Cominciate ripetendo:

“IO SONO GRATA/O e CONTO LE MIE BENEDIZIONI”.


 

4. Responsabilità


La nostra vita è nostra responsabilità, non degli altri (i.e. del governo, del vicino/a, del capoufficio, dell’amico/a, dei genitori, del fratello, della sorella etc. etc.) ... la lista è infinita, siamo molto creativi quando vogliamo sviare l’attenzione da noi stessi. Ma concretamente cosa possiamo fare?

Tenere un diario.

Il diario può essere uno strumento straordinario per mantenere la nostra responsabilità.

A volte è difficile elaborare i nostri sentimenti. Scrivere ci offre l'opportunità di liberare la mente, di creare uno spazio sicuro per l'espressione emotiva e di aumentare la nostra consapevolezza praticando l'introspezione e l'intuizione.

Può anche aiutare a sfidare i pensieri negativi, a riformulare le proprie convinzioni e a riconoscere ciò che si può o non si può controllare.

Il contenuto della scrittura traccerà il percorso da seguire per guarire le ferite più profonde.

Vi invito a portare con voi un piccolo quaderno o similare sul quale scrivere tutto ciò che arriva nell’arco della giornata. Ideale sarebbe praticare delle pagine di scrittura mattutina, concerandovi sul rilascio dei “rifiuti” mentali, delle tossine psichiche, della negatività e del risentimento che state vivendo; ma non fissatevi, la vostra intuizione vi farà sapere quale è il momento giusto per voi. Datevi l'opportunità di scrivere 2-3 pagine al giorno, usate sia la scrittura che il disegno creativo, a volte un’immagine vale più di mille parole.

Credetemi, prendere l’abitudine di scrivere e/o disegnare, farà un'enorme differenza nella vostra vita, depotenzierà e disinnescherà i meccanismi automatici che vi fanno letteralmente accartocciare su voi stessi. Non siamo venuti al mondo per vivere con il pilota automatico, abbiamo da prendere le redini della nostra esistenza e la responsabilità di ciò che creiamo nelle nostre vite ogni secondo trascorso su questo piano di realtà.

Il mio consiglio è quello di usare tutti gli strumenti a vostra disposizione per entrare in contatto con il vostro vero Sé, siate creativi!


Affermazioni

“Lascio andare la mentalità della vittima. Io rivendico il mio potere di co-creatore”

"Posso essere responsabile e intuitiva/o.”

“ Mi do il permesso di seguire il mio percorso"

“Trovo soluzioni”

 

5. Fare di noi stessi una priorità

C’è solo una persona che sarà con voi per il resto del vostro tempo sulla Terra: VOI!

Il modo in cui vi prendete cura di voi stessi determinerà la qualità della vostra vita e delle relazioni che instaurerete nel corso della vostra vita.

In questi tempi difficili, la cura e l'amore di sé avranno un ruolo fondamentale.

Questo è il momento ideale per praticare Reiki, meditare, scrivere un diario, rivolgersi al vostro sistema di supporto (ricercatori spirituali, anime affini) e occuparvi dei vostri bisogni. È anche l'occasione migliore per stabilire dei limiti, dei confini, per sentirsi a proprio agio nel dire NO e per darsi il tempo di guarire.

Lasciate spazio a questo processo. Datevi il permesso di stringervi forte e di nutrire la vostra mente, il vostro corpo e la vostra anima. Create il vostro spazio sacro.

Affermazioni:


IO MI AMO E SONO DEGNA/O E MERITEVOLE DI AMORE

IO SONO DEGNA/O DI ESSERE ME STESSA/O

IO MERITO DI ESSERE ME STESSA/O

IO MI PRENDO CURA DI ME

IO MI RISPETTO

SO DIRE DI NO E

SO COME CI SI SENTE AD ESSERE E A FARE TUTTO CIO’


 

6. Praticare Reiki

Quando ci sentiamo giù, l'energia del reiki ci solleva e ci abbraccia con il suo potere amorevole. L'auto -trattamento reiki può essere uno strumento straordinario quando sperimentiamo le basse vibrazioni che ci circondano.

Sia che siate praticanti Reiki o che vi siate incuriositi di recente con questo meraviglioso strumento, trovate il tempo per praticarlo. Alcuni passi semplici e veloci per tutti potrebbero essere i seguenti:

  • Trovate uno spazio tranquillo e sicuro per voi stessi

  • Potete sedervi in posizione eretta, con i piedi che toccano il suolo e il cuore sollevato, oppure potete praticare anche da sdraiati.

  • Mettete le mani in grembo, con i palmi rivolti verso l'alto e aperti.

  • Stabilite l'intenzione di guarire invocando la forza vitale universale.

  • Visualizzate un raggio di luce bianca o violetta che scende dall'alto ed entra nelle vostre mani e nella corona.

  • Fate un respiro profondo e permettete a voi stessi di ricevere e sperimentare questa luce.

  • Concentrate l'attenzione sulle parti del corpo che sentono più bisogno di sostegno e guarigione.

  • Potete creare delle affermazioni che vi aiutino ulteriormente a focalizzare l'energia.

Le affermazioni possono essere del tipo

- Ricevo la forza vitale universale e la accolgo nel mio corpo.

- Mi permetto di guarire attraverso la luce universale

- Merito di guarire e di vivere una vita equilibrata e sana.

- Nutro il mio corpo, la mia mente e la mia anima attraverso l'energia di guarigione.

Vi invito a leggere e a conoscere gli incredibili benefici di questo dono energetico e a prendervi il tempo di immergervi in esso.

Internet è una piattaforma vasta e ricca di informazioni. Usatela con saggezza. Ci sono molti bravi operatori ed insegnanti della tecnica Reiki, cercate quelli nella vostra zona.

Quando promuoviamo una mentalità equilibrata, siamo in grado di raggiungere uno stile di vita che parla di salute e benessere alla nostra mente, al nostro corpo e alla nostra anima. La pratica produce cambiamenti.

Auguro a tutti voi e ai vostri cari amore incondizionato, guarigione e grandi intuizioni durante la pratica di questo processo.

Buona Sperimentazione

Namasté

Paola Chiani



13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pillole Reiki

Pillole Reiki